Sempre più persone scelgono di preparare da sé le foto dei prodotti da utilizzare nei negozi online e nei siti di aste, oltre che per promuovere le piccole imprese locali. Bastano pochi accessori aggiuntivi e si può creare un ministudio anche in una stanza piccola. Oggi vedremo tutti gli strumenti necessari per la fotografia di prodotto.

In questo articolo imparerete:

  • quali sono i sottogeneri della fotografia di prodotto;
  • come il packshot si differenzia dalla fotografia di prodotto lifestyle;
  • come preparare la postazione di lavoro;
  • cosa vi servirà quando creerete un ministudio;
  • quale obiettivo funziona bene nella fotografia di prodotto;
  • quale illuminazione aiuta a creare buone foto di prodotti;
  • quali modificatori di luce utilizzare;
  • come scattare foto di prodotti in spazi ridotti.

Perché imparare a fotografare i prodotti?

Se volete trasformare il vostro hobby fotografico in un'attività commerciale, in questi tempi di crescente popolarità dei negozi online, la fotografia di prodotto può essere una buona idea per sviluppare la vostra attività. O forse vi occupate di prodotti artigianali che volete presentare in modo adeguato ai vostri clienti, ma non avete il budget per un fotografo professionista? Provate a creare una piccola postazione di lavoro per conto vostro, che vi permetterà di perfezionare il vostro mestiere e vi darà sicuramente molta soddisfazione quando inizieranno a uscire foto sempre migliori. Nella fotografia di prodotto non ci si deve preoccupare del movimento o dell'umore del modello. Seguendo le regole giuste, quindi, non solo si può imparare rapidamente il workshop, ma anche automatizzare il processo di scatto delle foto una volta che tutto è stato impostato e si fanno solo piccoli aggiustamenti mentre si cambiano i soggetti da fotografare.

Tipi di fotografia di prodotto

Prima di passare alla pratica, vale la pena di rivedere la divisione di base delle foto di prodotto. Hanno usi diversi nel marketing, ma richiedono anche una preparazione del piano leggermente diversa.

Scatti a pacchetto

Le foto di prodotto denominate packshot sono quelle che richiedono all'autore di impegnare minimamente le parti del cervello responsabili della creatività. Saranno invece un piacere per i perfezionisti che amano la pulizia e il minimalismo. Infatti, i packshot sono foto che mostrano i prodotti su uno sfondo solido (di solito bianco). Sono il tipo di foto che vediamo più spesso nei negozi online. Il cliente deve vedere esattamente il prodotto che sta acquistando, senza ulteriori fuochi d'artificio.

Dove c'è spazio per il perfezionismo? I packshot richiedono un posizionamento preciso della luce per annullare la presenza di ombre. La scelta dello sfondo giusto e la corretta sincronizzazione della fotocamera con le luci sono fondamentali. Un ulteriore divertimento è rappresentato dalla fase di post-produzione. Nei programmi di grafica, le imperfezioni vengono corrette per esporre il prodotto nelle foto senza sporcizia o ombre. Anche la ripetibilità è importante per i packshot. Se le foto di prodotti simili (o anche degli stessi prodotti, ma da un'angolazione diversa) hanno una saturazione del colore diversa, questo può creare incertezza nel cliente su ciò che vuole realmente acquistare.

Lookbook

Sebbene il nome sia associato principalmente all'industria della moda, i lookbook vengono creati sempre più spesso per prodotti utilizzati, ad esempio, per la decorazione della casa o della cucina. In questo caso è possibile dare sfogo alla propria creatività. Un lookbook può ritrarre un prodotto in un'ambientazione che sarebbe naturale nella vita di tutti i giorni, ma questa non è una regola ferrea, quindi si può sperimentare con successo. Il compito del fotografo è quello di creare immagini di prodotti che suscitino emozioni specifiche nell'osservatore, costruendo al contempo un'immagine specifica del marchio.

Pubblicità

Nei lookbook, l'obiettivo principale è evocare un'impressione legata al marchio o al prodotto. Nel caso delle foto pubblicitarie di prodotto, la cosa più importante è dirigere l'attenzione dell'osservatore su caratteristiche specifiche e qualità distintive dell'oggetto fotografato. Per esempio, le scarpe sportive di un lookbook possono essere mostrate con una palette di colori distintiva, sullo sfondo di un murale urbano, abbinato a sculture moderne, su cui viene catturata la dinamica del movimento. Tutti i capi di una data collezione saranno presentati nello stile che l'autore ha ideato, in equilibrio sul confine tra realismo e fantasia, ma sottolineando che il marchio è audace, creato per persone che non hanno paura di sperimentare. Nel caso della fotografia pubblicitaria, ci concentreremo piuttosto sulla suola ergonomica in schiuma, che rimbalza sul terreno in modo dinamico, schiacciando l'asfalto e sottolineando la durata delle scarpe.

Fotografia di prodotto: preparazione

Tra poco arriveremo alla cosa più importante: tutti gli strumenti necessari. Tuttavia, soffermiamoci per un attimo proprio sui prodotti che andremo a fotografare. Nella fotografia di prodotto, i dettagli sono importanti. Il prodotto deve apparire perfetto, quindi, prima di scattare la prima foto, dovete essere sicuri che il soggetto sia perfettamente pulito (a meno che ore di rimozione del polline in fase di elaborazione digitale non siano il vostro modo di rilassarvi).

È buona norma avere con sé sul set dei guanti di cotone, per evitare di lasciare impronte sui prodotti. Anche un asciugamano in microfibra sarà utile, così come un rullo speciale, che viene utilizzato quotidianamente per rimuovere i peli di animali dai vestiti. Vale la pena di pensare anche a una bomboletta di aria compressa o a un soffiatore tascabile multifunzione ad alta potenza. Per quanto riguarda i prodotti per la pulizia, fate molta attenzione e abbinate la chimica ai prodotti da fotografare in modo corretto, per non danneggiare nulla.

Fotografia di prodotto: di cosa avete bisogno?

Infine, veniamo alla cosa più importante: una serie di strumenti e accessori necessari. Tenete presente che non vi serviranno tutti subito. Potete sviluppare il vostro ministudio lentamente, man mano che il vostro livello di abilità aumenta.

Fotocamera e obiettivo

Non ci soffermeremo in particolare sul tipo di fotocamera da acquistare. Se siete agli inizi, uno smartphone è un'opzione altrettanto valida. Una reflex digitale a pieno formato con ottiche intercambiabili fornirà ovviamente i migliori risultati e il pieno controllo sulle vostre foto, ma non tutti possono iniziare a quel livello.

Per quanto riguarda l'obiettivo, un'ottima opzione per iniziare è una lunghezza focale di 50 mm. Si tratta di un classico obiettivo da ritratto, caratterizzato da un'immagine che si avvicina a quella registrata dall'occhio umano. Possiamo quindi presumere che i prodotti fotografati non saranno distorti. Pertanto, le foto scattate con un "cinquantino" saranno le più naturali e rifletteranno al meglio l'aspetto reale dei prodotti.

Illuminazione

Per quanto riguarda la luce, due lampade dotate di softbox saranno un set iniziale ideale. Chissà che non sia uno di quelli che vi fornirà tutto il necessario per realizzare packshot sempre migliori per molti anni a venire, senza dover sostituire le attrezzature con altre nuove. Il nostro suggerimento è il Kit di illuminazione LED Newell Sparkle per la fotografia di prodotto.

Volete fotografare i prodotti che vendete nel vostro negozio online? Collezionate oggetti che devono essere immortalati con fotografie professionali? O forse volete eliminare le ombre dalle vostre foto? Basta un solo acquisto per creare packshot privi di ombre e fotografie esteticamente gradevoli utilizzate su siti di aste e negozi online.

Il kit comprende 2 luci LED Newell Sparkle, 2 alimentatori, 2 treppiedi, 2 softbox da 50 x 70 cm con copertura e una borsa per il trasporto. Bastano pochi minuti per allestire uno studio portatile ovunque. Sarà la migliore alternativa ai set che utilizzano lampadine da studio che generano molto calore. L'emissione luminosa massima di ciascun pannello LED è di 1650 lux. Le lampade offrono anche il controllo della temperatura del colore e la possibilità di essere alimentate da batterie ricaricabili. Se non volete spendere troppo e avere tutti gli strumenti necessari con un unico acquisto, scegliete un kit di illuminazione con luci LED Newell Sparkle.

Softbox

Nel kit Newell Sparkle troverete naturalmente i softbox necessari, ma come di solito accade, l'appetito vien mangiando. Se sognate un softbox parabolico, ecco il nostro prossimo suggerimento.

Newell Scatto ha un diametro di 90 cm. Il suo interno è riempito con uno speciale rivestimento argentato, che funge da riflettore. Il softbox vi permetterà di ammorbidire la luce emessa dal flash eliminando le ombre profonde e dure. È importante notare che il modificatore è dotato del famoso attacco Bowens, che garantisce la compatibilità con la maggior parte delle lampade da studio presenti sul mercato. Le dimensioni impressionanti vi permetteranno di illuminare con precisione le parti selezionate dell'inquadratura, oltre a diffondere e ammorbidire comodamente la luce. I modificatori aggiuntivi inclusi nel set - diffusori e griglia - contribuiranno a questo scopo. L'uso di materiale argentato all'interno della cupola garantisce un'ottima riflessione, riducendo al minimo la perdita di luce. Il contrasto e la direzione della luce sono garantiti dalla griglia inclusa.

Piatto di bellezza

Un altro modificatore che potreste trovare utile, a causa del nome, è associato principalmente all'industria della bellezza. Tuttavia, si scopre che sarà un supporto prezioso nella fotografia di prodotto. Con il Piatto di bellezza NewellLe vostre foto saranno ancora più curate e avrete un altro modo per controllare meglio la luce.

L'esclusiva calotta a forma di riflettore consente di ottenere ombre più forti e un maggiore contrasto. Quando si utilizza una fonte di luce forte, si evidenziano ancora meglio le texture dei materiali grazie alla superficie riflettente argentata.

Porte a sbarramento

L'ultimo modificatore che vogliamo consigliarvi è il Porte a soffietto Newell BD-200. Offrono ulteriori possibilità di lavorare con la luce, offrendo un maggiore controllo sul fascio luminoso. Il design a 4 ali vi permetterà di dimenticare una volta per tutte i pezzi di cartone frettolosamente collegati alle luci con il "nastro argentato". La finitura nera proteggerà le vostre cornici da riflessi indesiderati e le robuste cerniere vi permetteranno di orientare con precisione il fascio di luce.

Ma non è tutto! In dotazione con il modificatore troverete 4 cornici con pellicole ad effetto integrate: giallo, verde, blu e rosso. Grazie alla combinazione di magneti e ganci, potrete installare rapidamente il filtro selezionato nella parte anteriore del cancello. Le pellicole vi permetteranno di creare sfondi insoliti, di rendere più vivaci i lookbook o di enfatizzare determinate emozioni. Sperimentare con la luce colorata vi permetterà di creare foto di prodotti ancora più interessanti, oltre che di sviluppare il vostro laboratorio e imparare nuove abilità!

Packshot for dummies

Infine, abbiamo un'altra raccomandazione per voi. Se lo spazio è limitato, vi interessa realizzare rapidamente scatti ripetitivi e non avete il tempo di approfondire i dettagli della fotografia di prodotto, una tenda senza ombre sarà la scelta perfetta. Un cubo espandibile con la propria illuminazione a LED e una fotocamera è tutto ciò di cui avete bisogno per diventare indipendenti da treppiedi, softbox e luci tradizionali.

Nella nostra offerta troverete tende di 3 diverse dimensioni:

Le tende senza ombra sono state create appositamente per la fotografia di prodotto. Offrono un'estrema mobilità e sono ideali per fotografare soggetti di piccole dimensioni. Ogni set offre LED ad alta efficienza energetica che illuminano perfettamente i prodotti e gli sfondi multicolore. È sufficiente inserire il prodotto all'interno, accendere la luce e impostare la fotocamera! Non potrebbe essere più semplice!

Avete domande sull'utilizzo dei nostri prodotti nella fotografia di prodotto? Scriveteci su Facebook o Instagram. Saremo felici di aiutarvi!

 

Aggiungi al carrello